partners
magazine // portali

Cetara

27Mar

Postato da:

redazione

Piccolo borgo affacciato sul mare, con un gruzzolo di case antiche, una torre e una chiesa dalla grande cupola maiolicata. Si presenta così Cetara, pittoresco borgo marinaro della Costiera Amalfitana, che sorge ai piedi del monte Falerio e, distendendosi in una profonda vallata fiancheggiata da vigneti ed agrumeti, si apre quasi a ventaglio sulla stretta fascia pianeggiante a livello del mare.

Cetara è sempre stato un paese di pescatori. Non a caso il suo nome deriva dal latino Cetaria, tonnara, o da cetari, venditori di pesci grossi. Qui si viene soprattutto per assaggiare il miglior tonno della Costiera Amalfitana e la colatura di alici. Tipici del paese sono gli spaghetti con la colatura d’alici, che è il ricavato della fermentazione delle alici messe a marinare negli orci: l’antico “garum” dei romani. Altro piatto caratteristico è il cosiddetto “cuòppo”, cioè il cartoccio di frittura mista di alici e calamari salati.

Ma a Cetara si viene anche per godersi le piccole e deliziose spiagge. Marina di Cetara, la spiaggia del paese, è circondata da casette, dal porto dei pescatori e dalla torre. Pur essendo adiacente al paese sia la spiaggia che le acque sono sempre molto pulite ed il sole resta fino a pomeriggio inoltrato.

La spiaggia del Porto di Cetara si trova, invece, alle spalle del porto ed è una spiaggia artificiale nata dal deposito dei materiali di risulta usati per la costruzione delle case popolari dopo il terremoto degli anni ‘80. A questi il mare ha aggiunto sabbia e ciottoli creando una gradevole spiaggia e ad essa si accede da un varco dietro al porto e dal parcheggio pubblico. Degna di nota è anche la spiaggia di Lannio, una spiaggia sabbiosa che si trova immediatamente prima di raggiungere l’abitato di Cetara (venendo da Vietri sul Mare). Il nome della spiaggia sembra che derivi dalle “lagnanze”, i lamenti dei monaci trucidati dai Saraceni durante una delle invasioni tanto frequenti nel medioevo. Alla spiaggia di Lannio si accede da una breve passeggiata che parte dalla torre e si conclude con una rampa di scale.

Passeggiando a Cetara, una visita meritano le bellezze artistiche del luogo, rappresentate dalla chiesa di San Francesco del XVII secolo, ove la cupola dell’unica navata esistente fu affrescata dal pittore Marco Benincasa, dalla chiesa di San Pietro Patrono della città di Cetara (ristrutturata nel XVIII secolo con l’interno barocco, la cupola maiolicata, il campanile duecentesco a bifore e la cella campanaria a forma ottagonale e dalla chiesa di Santa Maria del Popolo situata in collina da tempo ricostruita.

Menzione speciale per la Torre Vicereale, che domina il lato est della spiaggia di Cetara, edificata dagli Angioini e potenziata successivamente dagli Aragonesi per difendere la popolazione dai continui attacchi dei pirati. Faceva parte dell’ampio sistema difensivo di torri costiere ed era equipaggiata con cannoni e “petrieri”, bocche da fuoco in grado di tirare verso il basso, in caso di attacco ravvicinato o da terra.

In estate è particolarmente suggestiva la Festa Patronale di S. Pietro (che cade il 29 giugno) corredata da bellissimi fuochi pirotecnici sul mare. Altro evento importante è la Sagra del tonno, con degustazione di prodotti tipici locali a base di pesce. Per i suoi scorci panoramici Cetara è stata più volte usata come set cinematografico. Tra i vari film girati nel borgo costiero da ricordare “L’uomo, la bestia e la virtù”, diretto da Steno, con Totò, Orson Welles e Viviane Romance; “Le castagne sono buone” (1970) di Pietro Germi con Gianni Morandi quali la popolazione locale conserva ancora vivo il ricordo. Inoltre alcune scene della fiction “Capri 2” sono state girate a Cetara.

Guarda i video:
- Le bellezze di Cetara
- Cetara, città dei pescatori
- Eccellenze campane, le alici di Cetara
- Colatura di alici tradizionale
- Festa di San Pietro Apostolo di Cetara

Link utili:
Pro Loco Cetara

Nessun commento

Commenta questo articolo

Autorizzazione alla privacy
* I campi contrassegnati dall'asterisco sono obbligatori
Letta l'informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali (D.Lgs 196/03),

al trattamento dei dati personali.

segreteria organizzativa
young design awards
mtn internet company srl
c.so mazzini_22
84013_cava de’tirreni_sa
tel_fax 089 31 22 124 (125)
info@youngdesignawards.it
www.youngdesignawards.it



//